Per tutti coloro che sognano di partire ma credono sia troppo difficile

Per tutti coloro che sognano di partire ma credono sia troppo difficile

Quando ero alle superiori, ero molto brava ad invidiare le persone

Forse è un po’ quella di tutti, nel periodo adolescenziale. Invidiavo quell’amica con i capelli più belli dei miei, quella che riusciva a conquistare i ragazzi più belli, quella che andava in vacanza una volta in più di me.

Più di tutto, invidiavo quelle persone che erano in grado di partire. Partire per un semestre all’estero o per un’estate di vacanze studio. Chi in Europa, chi oltreoceano. Quelle persone che sapevano parlare in inglese per davvero, che erano in grado di stare mesi lontane da casa e che non avevano paura di mettere alla prova tutte le relazioni in Italia. Le osservavo, queste persone. Provavo a immedesimarmi nel loro panni. Le ammiravo, oltre ad invidiarle. Volevo essere come loro.

Ma sapevo che non ce l’avrei mai fatta. Io ero diversa. Non avevo fatto un liceo, ero brava solo a fare calcoli matematici, non riuscivo a lanciarmi nel vuoto, non sarei mai stata in grado di essere così.

 

Come potete immaginare, mi sbagliavo

Era tutto nella mia testa. E – un po’ alla volta – ho iniziato a realizzare che, forse, semplicemente con un po’ di fiducia in me stessa, avrei potuto essere esattamente come tutti gli altri.

A distanza di qualche anno, mi ritrovo ad essere io quella che riceve frasi come:


[mks_dropcap style=”letter” size=”100″ bg_color=”#ffffff” txt_color=”#d3d3d3″]”[/mks_dropcap]Quanto sei coraggiosa, partire per l’ignoto


[mks_dropcap style=”letter” size=”100″ bg_color=”#ffffff” txt_color=”#d3d3d3″]”[/mks_dropcap]Vivere in un posto senza parlare la lingua locale? Come fai?


[mks_dropcap style=”letter” size=”100″ bg_color=”#ffffff” txt_color=”#d3d3d3″]”[/mks_dropcap]Non ti manca la famiglia, gli amici, il cibo?


[mks_dropcap style=”letter” size=”100″ bg_color=”#ffffff” txt_color=”#d3d3d3″]”[/mks_dropcap]Ecc, ecc, ecc

 
 
Il 90%, forse 95, di queste considerazioni sono fatte tanto per passare il tempo e per parlare di qualsiasi cosa. Sono convinta – però – che quel restante 5-10% venga pronunciato con un nodo alla gola, accompagnato dagli stessi pensieri che non mi lasciavano in pace una decina di anni fa.

 

Come ce l’ho fatta io, ce la può fare chiunque altro

Quindi, se hai voglia di partire ma credi di non esserne in grado, cambia idea. Buttati nel vuoto, ne vale la pena.

Barriera linguistica? All’inizio ci sono i gesti. E le figuracce per parole completamente sbagliate – ma grazie a questo imparate. Poco a poco, ti troverai a parlare per ore senza nemmeno renderti conto.

Nostalgia di casa? Si, ci sarà sempre. Se diventa troppo difficile da gestire, ci metti 5 minuti a comprare un volo di ritorno.

Mettere a rischio le relazioni di una vita? Se funzionano per davvero, rimangono. Cambiano, ma rimangono. Se si frantumano, non erano destinate. Quelle nuove ti faranno dimenticare tutto.

Non ci sono abbastanza opportunità, specialmente per giovani senza soldi? Falso. Basta solo sapere dove cercarle.

 

Scambieuropei

Una raccolta di tutto e di più. Lavoro, stage, concorsi, campi internazionali. Da progetti di 1 settimana a 1 anno e più. Da controllare almeno un paio di volte a settimana per non lasciarsi scappare nulla.

 

Scambiinternazionali

Molto simile a Scambieuropei. Con questi due insieme, si rischia di passare ore davanti allo schermo.

 

SVE – Servizio Volontario Europeo

In Scambieuropei e Scambiinternazionali si trovano tantissime offerte last-minute per progetti SVE. Se vuoi invece avere una scelta più ampia, questo è il sito ufficiale. Unico aspetto negativo è il tempo che passa dall’inizio della ricerca al momento della partenza. Più di 6 mesi, a volte anche quasi un anno.

Che sia last-minute o no: vitto, alloggio e volo pagati. Di meglio non puoi volere.

 

Go Overseas

Studio, volontariato, corsi di lingua. Lasciati ispirare.

 

Workaway

Aiuti in lavori vari e ricevi in cambio vitto e/o alloggio. Non diventerai ricco a livello economico ma lo diventerai sicuramente a livello personale.

 

SeasonWorkers

Lavori stagionali in giro per il mondo. Parti con tranquillità e chissà quante porte si aprono in questi pochi mesi.

 

Quella persona che conosce una persona che conosce una persona che ti può aiutare

Chiedi, anche e soprattutto a chi conosci molto poco. Perché il mondo è davvero più piccolo di quello che credi. E perché le migliori cose sono nate cosi.

 

E se hai dubbi, perplessità, preoccupazioni, la mia mail è questa qua sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.